A+ A A-

Costanza Manfredini: "Voglio togliermi grandi soddisfazioni!"

A pochi giorni ormai dall’inizio ufficiale della stagione con il raduno, ricordiamo, in programma domenica 28 agosto, proseguiamo il nostro giro di interviste per conoscere meglio le new entry nella squadra di coach Stefano Saja. Dopo la centrale Marianna Vujiko è la volta di una delle più esperte del gruppo biancorosso, l’opposto ex Fenera Chieri Costanza Manfredini.

Finalmente, con qualche anno di ritardo arrivi a Soverato, visto che il presidente Matozzo ti aveva già cercata nelle passate stagioni. Come ti ha convinta a scendere in Calabria?
Ho sempre ammirato da avversaria in questi anni il clima e l’atmosfera che si respira a Soverato: il calore e la presenza del pubblico, la serietà della Società che anno dopo anno si è dimostrata una delle realtà più solide della serie A2 capace di strutturare squadre sempre competitive. Ho pensato che questo fosse l’anno giusto per vivere tutto questo in prima persona e ho colto l’occasione con grandissimo entusiasmo”.

Con Alessia Travaglini e Demichelis sei tra le più “esperte” della squadra; quali consigli senti di dare alle tue nuove compagne meno esperte?
Credo che la cosa più importante rimanga sempre lavorare molto bene in palestra, con impegno e spirito di squadra. In un campionato così equilibrato sarà fondamentale costruire basi solide di gioco nel primo periodo di allenamenti ed un gruppo in grado di affrontare i periodi buoni e quelli meno buoni nell’arco del campionato. Mi aspetto un gruppo battagliero e unito capace di uscire dai momenti di difficoltà, capace di lottare su ogni palla. Per fare questo in gara bisogna affrontare allo stesso modo ogni allenamento, con il massimo dell’impegno”.

Lo scorso campionato ti ha vista giocare in due squadre diverse. Cosa ti hanno dato queste due esperienze prima ad Aversa e poi a Chieri? Con quali propositi adesso affronti il campionato con il Soverato?
Ad Aversa ad inizio anno ho purtroppo dovuto affrontare un infortunio che mi ha fatto stare lontana dai campi. Per questo non mi sono potuta godere a pieno la prima parte dell’annata ad Aversa, avrei tanto voluto dare il mio contributo alla squadra alle mie compagne e stare invece a guardare è stato davvero difficile. Mi sono concentrata tanto sul recupero dell’infortunio e finalmente a Febbraio sono riuscita a tornare in campo con Chieri dove ho trovato un gruppo ed una società che mi ha permesso di tornare in piena forma. Con Soverato vorrei togliermi tutte le soddisfazioni che l’anno scorso non mi sono potuta togliere, voglio vivere a pieno la passione che provo per questo sport e lottare con le mie compagne per raggiungere traguardi importanti. Sono convinta che potremo fare molto bene”.

Secondo te quali sono le squadre favorite nella stagione 2016/2017?
Credo che le favorite su tutte siano Filottrano e Pesaro che hanno costruito squadre molto competitive con giocatrici che hanno militato lo scorso anno nel campionato di A1. Credo che sarà comunque un campionato equilibrato, molte squadre hanno fatto un ottimo mercato e non escludo che ci potranno essere molte sorprese”.

I tifosi biancorossi si aspettano tanto da te, perché al “Pala Scoppa” hai sempre disputato delle ottime partite. Vuoi dire qualcosa ai tuoi nuovi “supporters”?
Non vedo l’ora di cominciare! Voglio dire ai tifosi che saranno la nostra arma in più, per gli avversari è sempre difficile venire a giocare a Soverato. Spero di trovare il palazzetto sempre pieno come gli altri anni”.

Saverio Maiolo
Ufficio Stampa Volley Soverato
www.volleysoverato.com
FB: Volley Soverato Official Page
Twitter: @volley_soverato
Instagram: volley_soverato